Prima delle vacanze estive, dovendo affrontare una difficoltà, chi di noi non ha detto la fatidica frase:

"Ci pensiamo a settembre!"

L'inizio di settembre, o comunque la ripresa dopo le vacanze estive porta sempre con sé una nuova energia, una voglia di fare, di ripartire.

E' decisamente importante riuscire a mantenere questa "carica"il più a lungo possibile durante il periodo di "non vacanza" e per fare ciò attenzione a quello che mangiamo!

Ecco un elenco di cibi che dovremmo evitare o limitare fortemente tutti...

ma soprattutto ora che i nostri bambini ricominciano a frequentare la scuola e riprendono i loro impegni sportivi:

 

 

- limitare molto il consumo di cibi ad alta densità calorica

- limitare molto il consumo di bevande zuccherate (compresi i succhi di frutta)

si tratta di prodotti ad alto indice glicemico (farine raffinate tipo 00, prodotti di pasticceria in genere, biscotti, cibi e bevande contenenti zucchero, miele, agave).

Questi cibi ci danno immediatamente un senso di benessere, ma attenzione! dopo poco tempo ci sentiremo deboli e confusi.

Se diamo ai nostri bambini miele a colazione e succo di frutta nell'intervallo, il bambino farà fatica a stare attento alle lezioni scolastiche e finirà col sentirsi debole ed irritato.

in alternativa:

- al posto della "famosa crema al cioccolato" una crema con vere nocciole e cacao a basso tenore di zuccheri e grassi ;

- sostituiamo le brioches industriali con prodotti da forno senza zucchero aggiunto e con farine non raffinate oppure la classica fetta di pane (a lievitazione naturale con farine non raffinate) con una buona composta di frutta (come la marmellata, ma senza zuccheri aggiunti);

- sostituiamo le merendine industriali con barrette di frutta secca e semi; sostituiamo i cereali industriali della colazione con corn flakes e muesli senza zuccheri e vitamine aggiunte.

Lo scopo non è di sostituire un prodotto dolce con un altro prodotto dolce, ma di abituare il palato ad un sapore sempre meno dolce. Lo zucchero crea dipendenza!

 

 

 

 

- limitare il consumo di latte e derivati

sostituire con bevande vegetali (bevande di soia,avena, riso, mandorla, miglio, sorgo ecc.).

trovate in commercio yogurt interamente vegetali che non contengono zucchero (eventualmente zucchero di canna integrale).

 

 

 

- limitare il consumo di sale

utilizziamo il sale integrale solo nella cottura e nella preparazione dei cibi (non più di 5 grammi al giorno). Evitiamo di consumare troppo cibi conservati sotto sale,e soprattutto evitiamo di dare ai bambini merende salate come patatine e simili.

Saltuariamente si possono utilizzare snack non fritti e con poco sodio.

 

 

 

- attenzione alle bevande che contengono caffeina e teina

non sono assolutamente adatte ai bambini, la caffeina ostacola l'assorbimento delle vitamine. Inoltre bevute in eccesso possono causare nervosismo.

Esistono bevande con gusto simile al the, senza caffeina e a bassissimo contenuto di teina come per esempio il The rosso o Rooibos, il the Kukicha oppure si possono utilizzare infusi e tisane gradevoli o bevande di cereali come lo Yannoh o l'orzo solubile.

 

Privilegiamo sempre la qualità del cibo, l'agricoltura biologica e biodinamica garantiscono una filiera che controlla il prodotto dalla sua produzione al consumatore, sotto il punto di vista alimentare ed etico.

 

simonetta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articoli Recenti

Prodotti Del Mese

  • GRANDI OFFERTE CUOREBIO DI MARZO 2020

    Clicca sul link per scoprire le offerte CUOREBIO del mese di Marzo 2020!

     

    VOLANTINO CUOREBIO

    Read More
  • KI ama BIO - Le grandi offerte del mese di Marzo 2020

    Clicca sul link per scoprire tutte le offerte KI AMA BIO del mese di Marzo 2020!

     

    VOLANTINO KI AMA BIO

    Read More
  • L'ERBORISTERIA L'ESSENZA RIAPRE DA LUNEDI' 20 APRILE 2020

    L'ERBORISTERIA L'ESSENZA RIAPRE DA LUNEDI' 20 APRILE 2020

  • 1
  • 2
  • 3

Newsletter