IL SALE DELL'HIMALAYA

Perchè fa bene e come usarlo

Il sale è un alimento semplice ma prezioso e insostituibile, che è stato utilizzato fin dall'antichità dalle culture più diverse. Purtroppo oggi le industrie ne producono un tipo raffinato e snaturato che è diventato un veleno per l'organismo.

Ci sono più di 14.000 impieghi per il sale oggi nel mondo, molti dei quali sono delle semplici attività quotidiane per mantenere le funzioni che ci permettono di sopravvivere. Il sale offre un ambiente inospitale per la maggior parte dei batteri, tra i quali Salmonella ed Escherichia Coli, rimuovendo l'acqua dalle cellule e privandoli del sostentamento necessario per sopravvivere. Ma è anche un ottimo smacchiante non abrasivo, un eccezionale pulitore per metalli utile anche per il benessere della persona oltre che per lavare la biancheria.

Ecco delle proprietà particolari del sale e alcuni consigli che vi proponiamo:

1. Mantiene e ravviva i colori. Immergete i capi nuovi colorati in acqua salata per fissare il colore prima del lavaggio (il sale viene usato nei coloranti); 1/2 tazza nella lavatrice (specie per i primi 2-3 lavaggi) invece aiuta a rendere i colori più brillanti e li fa durare più a lungo.

2. La pulizia dei metalli. Per far brillare ottone, argento e rame fate una pasta mescolando parti uguali di sale, farina e aceto. Usate un panno morbido per strofinare, quindi risciacquate con acqua calda e sapone.

3. Per le macchie di unto. Se avete una macchia di unto sul tappeto mescolate una parte di sale con 4 di alcol e strofinate bene nella direzione delle fibre. Sui pantaloni ha lo stesso effetto, se vi cade quindi olio su di essi usate il sale per assorbire il grasso e poi lavateli.

4. Ravvivare mobili in vimini. I mobili in vimini possono ingiallire con il passare degli anni a causa dell'esposizione al sole e delle intemperie. Per mantenere il midollino naturale strofinate con una spazzola rigida immersa in acqua calda salata e lasciatelo asciugare al sole. Ripetete questa operazione ogni uno o due anni.

5. Eliminare la muffa, i grassi e gli odori. Per eliminare la muffa e le macchie di muffa strofinatele con sale e succo di limone e lasciatele al sole, poi lavate e risciaquate. Inoltre 1/2 tazza di sale con 1/2 tazza di acqua calda versata periodicamente negli scarichi elimina il grasso e gli odori.

6. Pulire le spugne sporche. Le spugne umide dopo un po' odorano di muffa, per risolvere il problema mettetele a bagno in acqua fredda salata dopo averle lavate.

7. La pulizia dei denti. Per denti più puliti utilizzate sale polverizzato con mortaio e bicarbonato di sodio (rapporto 1:2), mettete la polvere su un dito inumidito e sfregate i denti. Come collutorio combinate parti uguali di bicarbonato di sodio e sale, al bisogno aggiungete 1 cucchiaino della soluzione in un bicchiere d'acqua e sciacquate la bocca.

 

Estratto dal libro : "Il sale dell'Himalaya" ed. Età dell'Acquario

 

ECCO ALCUNI PRODOTTI DI SALE HIMALAYANO CHE POTETE TROVARE NEL NOSTRO NEGOZIO: